Giovedì, 22 febbraio 2018

 
 
 

A Torre Annunziata nasce il polo liceale della creatività artistica

Al “Giorgio de Chirico” un open day alla scoperta dell’eccellenza formativa oplontina

15-01-2018
di Marco De Rosa

 

Martedì 16 gennaio, dalle 9.00 alle 18.00 si svolgerà il primo dei due “Open Day” – l’altro si terrà il 1° Febbraio – del Liceo “Giorgio de Chirico” di Torre Annunziata.

Accolti dagli alunni dell’istituto, i visitatori saranno portati alla scoperta di una realtà scolastica che, alla ricchezza delle infrastrutture e delle risorse (palestra insonorizzata, sala convegni/auditorium con schermo curvo, biblioteca multimediale, otto distinti laboratori), associa una tradizione di creatività, inclusione e “solare entusiasmo”. In particolare si potranno visitare i laboratori in cui docenti ed alunni (moderna riproposizione delle figure del maestro e dell’ allievo delle botteghe rinascimentali) illustreranno le tecniche di realizzazione dei prodotti dei vari indirizzi.

Non a caso la storica scuola torrese è l’unica in provincia di Napoli e tra le pochissime in Campania a poter vantare, nella propria offerta formativa, tutti gli indirizzi: architettura, arti figurative, audiovisivo, scenografia, design e grafica. Offerta istituzionale completa che spazia, con corsi pomeridiani, nel campo della musica, con una specifica “band”, la “Lars Crew”, della scrittura creativa e della recitazione, sino a quello, di particolare prestigio, per il suo carattere di inedita singolarità a livello nazionale, di fotografia e cinematografia subacquee, con conseguimento anche del brevetto per sub con certificazione ISO.

Sarà presentato anche il nuovo Liceo delle Scienze Umane (inaugurato lo scorso anno) che, in linea con lo spirito dell’istituto, con una speciale curvatura oraria, alla tradizionale valorizzazione dello studio e della comprensione dell’uomo nelle sue diverse manifestazioni psicologiche, antropologiche e sociali, destina particolare attenzione ai temi della comunicazione declinati nei termini attivi della promozione creativa e del management articolato.

L’idea portante è quella di creare un polo liceale della creatività artistica, della formazione e della comunicazione – “Liceo dell’Arte e della Comunicazione”, appunto - capace di metter capo ad un’elevata finalità attraverso un obiettivo concreto ed immediatamente funzionale.

Sul piano più alto, avvicinare quell’ideale eterno di uomo universale di serena armonia e solida determinazione – rappresentato dalla celebre figura vitruviana – alla bellezza assoluta dell’arte, capace di accogliere ogni momento e baluginio dell’animo umano e di evocarne i trasalimenti, nella contemplazione, allo sguardo.

Sul piano pragmatico, l’intento del tutto innovativo – preservando naturalmente i tradizionali sbocchi dell’insegnamento, di scienze dell’educazione e della formazione - è quello di creare una figura professionale in grado di coniugare sensibilità estetica e rigore formativo, capacità creativa e competenze organizzative, in grado di programmare, promuovere e gestire ogni tipo di manifestazione od evento di carattere culturale in senso lato (arte, musica, spettacolo, sport…).

 

 



Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi