Martedì, 28 marzo 2017

 
 
 

Boscoreale, truffe on-line: in manette Vincenzo Lettieri

Per l'accusa, l'uomo vendeva oggetti inesistenti sul web

20-03-2017
di Redazione

 

Boscoreale. Truffava decine di acquirenti on-line: in manette Vincenzo Lettieri, di 36 anni, imparentato con i vertici del clan Annunziata. Genero di Emma, sorella del boss Alfonso Annunziata, detto 'a calabrese, il truffatore del web è stato preso ieri in periferia.

Lettieri avrebbe commesso diverse truffe sul web. Il 36enne vendeva infatti on-line oggetti inesistenti, incassando i soldi senza poi inviare la merce. Tra i portali più 'visitati' dal truffatore, anche eBay, kijijii e 'subito'.

Ieri, i carabinieri della stazione di Boscoreale - agli ordini del comandante Massimo Serra - , gli hanno notificato un ordine di carcerazione per truffa aggravata. Vincenzo Lettieri dovrà scontare in carcere una condanna definitiva ad un anno e 2 mesi.



Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi