Martedì, 26 settembre 2017

 
 
 

Crollo in via Agricoltori, domani il sopralluogo degli esperti

Assessore Ammendola: "Dopo l'ispezione riprenderanno i lavori di messa in sicurezza"

11-09-2017
di Luigi Izzo

 

"I lavori di messa in sicurezza di via Agricoltori riprenderanno domani mattina, ci sarà un sopralluogo degli esperti in zona e solo allora potremo stabilire il da farsi". È quanto dichiara Luigi Ammendola, assessore ai lavori pubblici, in merito al crollo che ha interessato in questi giorni la zona conosciuta come il Rione delle Carceri a Torre Annunziata e che ha reso necessaria l'evacuazione di 9 famiglie.
"Le condizoni climatiche - spiega Ammendola - non ci sono state d'aiuto nello svolgimento delle operazioni di messa in sicurezza, ma faremo del nostro meglio per trovare una soluzione che accontenti tutti."
L'area interessata dal crollo verrà esaminata dai tecnici del settore, che forniranno le direttive adeguate al fine di assicurare la zona nel minor tempo possibile.
Nel frattempo cresce il malcontento di chi ha vissuto questa disavventura in prima persona:
"Due famiglie senza più una casa, siamo qui in mezzo alla strada da sabato notte a combattere con il freddo e i temporali", dichiara un'inquilina del palazzo in questione.
"Abbiamo scampato il pericolo del crollo ma non ci sentiamo ancora sicuri - prosegue la donna visibilmente preoccupata - ci troviamo in un quartiere circondato da edifici pericolanti, la cui costruzione risale alla fine dell'800. Stiamo forse aspettando che si ripeta un disastro simile a quello di via Rampa Nunziante e che questa zona da centro storico diventi centro killer?"
"Le cause del crollo sono sicuramente da ricercare in una disastrosa gestione edilizia risalente al periodo post-terremoto; i palazzi in questione sono ormai in rovina, non resta che demolirli" conclude Ammendola in merito alle condizioni strutturali delle abitazioni della zona.



Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi