Mercoledì, 24 maggio 2017

 
 
 

Torre Annunziata, aggredirono 21enne per sottrargli lo scooter: arrestati baby rapinatori

I quattro aggressori sarebbero legati ad organizzazioni di stampo camorristico

19-05-2017
di Luigi Izzo

 

Agli arresti i quattro baby rapinatori che il 27 dicembre scorso tentarono di rapinare un 21enne a Torre del Greco. Gli indagati, un ventenne e tre minorenni, erano partiti a bordo di due scooter da Torre Annunziata in cerca di una vittima; una volta avvistata, la “preda” era stata avvicinata con l’intento di sottrarle il ciclomotore sul quale viaggiava. I tentativi di fuga del giovane però avevano spinto i rapinatori a sparargli, ferendolo e costringendolo ad accostare nei pressi di una pizzeria, dove era stato raggiunto da due proiettili al torace sparati a bruciapelo, che sarebbero potuti risultare fatali se non fosse prontamente intervenuto il 118.
È stato accertato che i rapinatori erano affiliati a cosche camorristiche: due di loro, appena sedicenni, sarebbero infatti riconducibili al clan Gallo-Limelli-Vangone, tramite il quale sarebbero entrati in possesso del kalashnikov e delle pistole utilizzate durante la rapina. Gli aggressori sono attualmente in stato di fermo: l’unico maggiorenne del gruppo è stato arrestato, mentre gli altri tre, minorenni, sono stati scortati in un istituto di pena minorile; i quattro dovranno rispondere delle accuse di tentato omicidio, tentata rapina, porto abusivo di armi comuni e da guerra.

VAI AL VIDEO



Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi