Domenica, 28 maggio 2017

 
 
 

Mare e balneabilità: le priorità del Partito Democratico

Casillo: “Tanti gli interventi messi in campo in questi due anni”. Soddisfatti anche Raia ed Amato

23-12-2016
di Marco De Rosa

 

La balneabilità della costa vesuviana è uno degli elementi fondamentali per migliorare la qualità di vita dei cittadini e lo sviluppo turistico ed economico di tutta l’area. Per questo motivo, il gruppo regionale del Partito Democratico, fin dal suo insediamento, ha lavorato con costanza e dedizione per migliorare la qualità del mare.

“La balneabilità del nostro mare è la priorità massima della nostra azione di governo. Ci stiamo lavorando con insistenza fin dall’insediamento e i risultati sono tangibili. Sembra un sogno che pian piano si sta realizzando. Dal quando siamo alla guida della Regione Campania abbiamo messo in campo tanti interventi, alcuni finanziati, come le fognature in località Fontanelle a Castellammare di Stabia o i lavori per il completamento del sistema fognario a Boscoreale e Torre Annunziata, altri invece sono stati già eseguiti, penso all’eliminazione degli scarichi a mare ad Ercolano o sulla spiaggia della Salera. Il nostro obiettivo è quello di rendere balneabile tutto il tratto di costa a sud di Napoli  fino alla Penisola Sorrentina” – afferma Mario Casillo, capogruppo regionale del Partito Democratico.

Un’azione integrata e condivisa con le amministrazioni locali e i vertici di Gori e dell’Ato 3 come ribadisce la consigliera regionale del Pd Loredana Raia: “Una battaglia che sta diventando una realtà. Ad Ercolano è già in funzione un impianto di sollevamento per il rilancio dei reflui verso il depuratore. Un progetto del costo di 15 milioni di euro, che ha permesso alla Gori di eliminare i cinque scarichi a mare. Mentre è in via di completamento il sistema fognario in località San Vito.  A Torre del Greco è stato finanziato un progetto di 35 milioni di euro per la realizzazione di una galleria fognaria che, a partire dalla zona porto, si svilupperà, pressoché parallelamente alla costa, lungo via Nazionale sino al confine con Torre Annunziata”.

Proprio nella città oplontina da novembre 2016 è in funzione il nuovo sollevamento fognario di Via Caracciolo, che ha permesso di eliminare lo scarico a mare sulla spiaggia della Salera, una delle più belle della nostra costa. Inoltre sono in via di completamento i lavori della rete fognaria. Un’opera da 3 milioni e 700 mila euro che prevede il completamento e collettamento di capo Oncino, di via Terragneta  e del quartiere Deriver. A Castellammare di Stabia si sta provvedendo all’eliminazione degli scarichi a mare ed è stata finanziata dalla Regione Campania la realizzazione della rete fognaria in via Fontanelle per un totale di 2 milioni e 500 mila euro.

Infine, sono in dirittura d’arrivo i lavori per il depuratore di Punta Gradelle a Vico Equense, come conferma la consigliere regionale Enza Amato del Partito Democratico: “Un'altra importante opera alla quale teniamo molto è la messa in funzione del depuratore di Punta Gradelle. Come Regione stiamo lavorando a stretto contatto con i soggetti attuatori. Si tratta di un’opera fondamentale per garantire la qualità del mare e la sua balneabilità, ma si inserisce anche in un progetto più ampio di riqualificazione del turismo in Penisola Sorrentina”.

VAI AL VIDEO



Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi