Sabato, 16 dicembre 2017

 
 
 

Scuola De Prisco, nuovi fondi. Langella: “Duecentomila euro non sufficienti”

L’ex sindaco: “Progetto di fattibilità di quasi due milioni”

05-12-2017
di Antonio Tortora

 

A Boscoreale, Balzano annuncia trionfante il reperimento di circa duecentomila euro, da destinare ai lavori di manutenzione straordinaria del plesso scolastico Nicola De Prisco, ancora chiuso dallo scorso 12 ottobre, in seguito alla caduta di calcinacci che rese necessario lo stop delle lezioni all’interno del plesso. Stanziamento che si assomma ad altri circa ottantaseimila euro precedentemente destinati per la manutenzione degli istituti scolastici. In tutto, dunque, il Comune di Boscoreale avrebbe a disposizione quasi trecentomila euro per provvedere a lavori nel plesso. Tuttavia, sul tema, arriva il commento dell’opposizione che sminuisce pesantemente la portata dell’annuncio. “C’è un progetto di fattibilità tecnica ed economica – argomenta Gennaro Langella, ex sindaco ora all’opposizione – che parla di spesa complessiva massima di quasi due milioni di euro per i lavori al plesso De Prisco. Mi sembra logico che duecentomila euro non siano per niente sufficienti a mettere a posto la scuola”.

Ed ancora, l’ex sindaco prosegue sulla questione. “Devono ancora spiegarci – ha aggiunto – perché hanno spostato i circa quattrocentomila euro che erano in bilancio destinati alla manutenzione della struttura. Se si fosse intervenuti prima nel risolvere la situazione, ci sarebbero voluti meno soldi per mettere in sicurezza il plesso di quanti ce ne vogliono ora”.

I FONDI



Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi