Giovedì, 29 giugno 2017

 
 
 

Seconda foce del Sarno: guerra tra candidati sindaci

Alfieri: "Progetto pericoloso". Ascione: "E' una bugia, non si farà"

19-06-2017
di Luigi Izzo

 

Si infiamma il dibattito tra i candidati sindaco Vincenzo Ascione e Ciro Alfieri sul progetto legato alla seconda foce del fiume Sarno. Alfieri ha espresso energicamente la sua opposizione nei confronti di tale progetto:
"La nostra posizione sulla seconda foce del Sarno è chiara – dichiara Alfieri – Siamo assolutamente contrari. Che sia una seconda foce o uno scolmatore la portata idraulica in arrivo è la stessa. I cittadini di Rovigliano devono essere informati su come il loro territorio sta per essere svenduto così come è successo con il polo nautico e i protagonisti sono sempre gli stessi. Invito Ascione ad un dibattito pubblico, deve prendere posizione."

Il candidato sindaco del Pd ribatte: “Voglio allontanare il terrorismo psicologico che si sta facendo con la questione della seconda foce a Rovigliano: la delibera della regione Campania in merito dispone semplicemente una ricognizione dello stato dell’arte circa il grande progetto del fiume Sarno. Questa delibera nulla toglie e nulla mette a tutto il lavoro che già è stato fatto dagli stessi esponenti del Pd quando si sono insediati alla regione Campania, che con una determinazione hanno bloccato quel progetto, sostenendo che sarà rivisto. Quindi voglio tranquillizzare tutti i cittadini di Torre Annunziata: la seconda foce così com’era prevista non sarà realizzata qui. Spero, con queste mie dichiarazioni pubbliche, di aver una volta e per tutte smentito le insinuazioni secondo cui noi vorremmo la fine di questo territorio.”



Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi