Venerdì, 28 aprile 2017

 
 
 

Torre Annunziata, il sindaco Antonio Pannullo in campo per Vincenzo Ascione

Il primo cittadino di Castellammare di Stabia all’inaugurazione della sede di Generazione 2.0

21-04-2017
di Raffaele Perrotta

 

Il sindaco di Castellammare di Stabia, Antonio Pannullo, ed il suo vice Andrea Di Martino sono scesi in campo al fianco del candidato sindaco di Torre Annunziata, Vincenzo Ascione. L’occasione è stata l’inaugurazione della sede di Generazione 2.0, l’associazione politica voluta dal consigliere Luigi Cirillo e dall’ex assessore Carlo Iavarone. “È una città che sento particolarmente vicina a me, non solo per i tanti volti amici”, ha esordito il primo cittadino del Comune stabiese. “Viviamo in due territori vicini anche per storia, per vissuto politico, per le realtà industriali che hanno avuto. Per questo – ha detto Pannullo – credo che occorra sinergia tra le amministrazioni, per creare quella filiera archeologica alla base della buffer zone del Grande Progetto Pompei che coinvolga anche Boscoreale”.

Sulla stessa onda Di Martino che ha ricordato come i due Comuni abbiano “vissuto la stessa fase di crisi e di difficoltà. Stiamo pagando le scelte sbagliate del passato”. I giovani al centro del movimento politico che ha la sua sede a Torre Centrale. È il concetto che ha rimarcato Iavarone, sottolineando come “occorra aiutare anche quest’altra parte della città, divisa ormai da dopo il terremoto dell’80. A noi interessa fare rete, per questo abbiamo chiesto la presenza del sindaco di Castellammare”.

Un plauso ai ragazzi della lista Generazione 2.0 anche dal candidato Vincenzo Ascione: “Hanno messo in campo un approccio differente fatto di concretezza che abbiamo già riscontrato nella fase precedente delle primarie. Per questo – ha concluso – credo che il movimento debba accompagnare la vita dell’amministrazione anche in futuro”



Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi