Mercoledì, 26 settembre 2018

 
 
 

A San Giorgio tutti pazzi per il wrestling

Sport e spettacolo a Villa Bruno con gli eroi del combattimento

05-02-2018
di Claudio Di Giorgio

 

San Giorgio a Cremano. Una vera “tempesta su San Giorgio”, la lotta libera  nell’esibizione  spettacolare degli uomini del wrestling sbarcati alla Fonderia Righetti di Villa Bruno per l’occasione trasformata in un mini “Madison Square Garden” con al centro della grande sala il  quadrato di acciaio legno e strati di gomma provvisto di un’ampia molla per attutire gli urti.

Due ore di  esibizione che hanno fatto il divertimento di grandi e piccini con un  cocktail di acrobazie, lotta, show, comicità, effetti speciali. I più divertiti sembravano essere i giovanissimi che hanno mostrato di apprezzare le fantastiche  esibizione di forza e tecnica della lotta connessa allo spettacolo. Atleti forti, concentrati, anche se con fisici più che normali.  Nessun  fisico particolarmente  possente , nessun corpo scultoreo come quello dei  lottatori leggendari visti negli spettacoli televisivi ma uomini  dal fisico normale. Colori , musica, salti spettacolari e  scontri tra i  combattenti con azioni anche pericolose  che  suscitavano l’entusiasmo degli spettatori e ne garantivano l’intrattenimento.

“Se amate il  wrestling  non fate stupidaggini - avvertiva la voce dello speaker -  non mettete a repentaglio la vostra salute o quella dei vostri amici, limitatevi a guadare i vostri eroi in TV senza imitarne le mosse” . Il  match lo vinceva colui che riusciva a schienare o sottomettere per primo l'avversario. I combattimenti se pur parzialmente simulati e programmati  avevano lo scopo di esaltare  al massimo il lato spettacolare.

Il numero di appassionati cui piace molto questo tipo di esibizione ricca di effetti speciali, è  alto, anche in Campania, infatti dopo il grande successo dello scorso anno a San Giorgio questo è stato il secondo show,  arrivato  nel territorio vesuviano intitolato I Miti del Wrestling: Tempesta su Napoli. La curiosità della serata, molto attesa dopo l’annuncio  è stata assistere, per la prima volta, ad un divertente match, un incontro che ha visto opposti un uomo ed una donna:  Miss Monica  ha affrontato  Karim Brigante, lottatore molto apprezzato negli USA e che è anche il suo compagno nella vita. Hanno partecipato  i migliori lottatori italiani: Fabio Ferrari (attualmente campione in Germania), Tempesta, Alex Flash, Picchio Rosso, Incubo , il miglior tag team italiano, i Latin Lovers. Napoli era ben rappresentata da due portabandiera  Jimmy Barbaro, un wrestler di Scampia, e Vittorio Marotta, campione delle arti marziali miste, al suo debutto su un ring di wrestling.



Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi