Lunedì, 22 luglio 2019

 
 
 

Al via il reddito di cittadinanza: ecco chi potrà usufruirne

Ieri la presentazione del vicepremier Di Maio: "E' stato un grande lavoro di squadra"

05-02-2019
di Redazione

versione accessibile dell'articolo

 

Presentato dal premier Giuseppe Conte e dal vicepremier e ministro del Lavoro Luigi di Maio il Reddito di cittadinanza, il portale da cui ottenere le informazioni e le modalità per riceverlo. Nella stessa giornata si sono svolte al Senato le audizioni delle parti sociali sul Decretone. L'Istat ha dato tutti i numeri di coloro ai quali andrà il Reddito: il 47,9% andrà a 1,3 milioni di famiglie, il 57% al Sud. La maggioranza dei nuclei familiari saranno composti da single (47,9%9. Un quarto andrà alle casalinghe, ne beneficeranno anche 120mila laureati.

Tra le audizioni per il Decretone anche Confindustria, che ha espresso tutti i suoi dubbi.  Perplessità anche dal presidente dell'Inps, Tito Boeri.

"Siamo tutti orgogliosi, tutto il governo lo è, ma la cosa più importante è che sono orgogliosi gli italiani. E' una misura molto complessa, di equità sociale, frutto di un lavoro corale. "Abbiamo faticato tanto per lavorare a questa misura". così il premier Giuseppe Conte alla presentazione del sito e della card sul reddito di cittadinanza. 'Mentre noi abbiamo studiato molto per fare questa riforma, saranno altri che ora studieranno la nostra di riforma" ha ribadito Conte. "E' una riforma complessa perché è fondata su un patto di lavoro, un patto di formazione e un meccanismo di inclusione sociale. Abbiamo faticato tanto, studiato le riforme simili realizzate in Ue e anche fuori e cercato di far di meglio", spiega il capo del governo definendo il reddito di cittadinanza "una conquista di civiltà".

"E' stato un grande lavoro di squadra, che continua in queste ore. Oggi teniamo fede a un'altra promessa. Da oggi tutti gli italiani con questo sito potranno conoscere quali documenti e adempimenti compiere per arrivare preparati e accedere al Reddito" spiega il vicepremier Luigi Di Maio alla presentazione del sito e della card sul Reddito e sottolineando come in questo modo ci sarà "uno Stato amico che aiuta nei momenti di difficoltà".


Dì la tua...

 

Leggi i commenti

non ci sono commenti

Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi