Domenica, 18 novembre 2018

 
 
 

Alloggi popolari a Torre Annunziata: assegnata la prima casa

L’emozione dell’’assessore Cirillo: il bilancio del primo anno di governo Ascione con un occhio alle “cisterne”

22-06-2018
di Marco De Rosa

 

Assegnato il primo alloggio di edilizia residenziale pubblica, all’isolato 18 del rione Penniniello a Torre Annunziata. Nei prossimi giorni ce ne saranno altri sei: “Una vittoria della legalità e del rispetto delle regole”, ha affermato emozionata l’assessore al Patrimonio Emanuela Cirillo.

L’annuncio nel corso della conferenza stampa convocato dal sindaco Vincenzo Ascione tenutasi nella mattina di venerdì 22 giugno presso gli uffici di via Schiti, per illustrare i risultati del primo anno di governo della nuova amministrazione. Al momento di consegnare le chiavi del primo alloggio, la nuova inquilina ha raccontato la diffidenza con cui ha inoltrato la richiesta. Una diffidenza battuta dal procedimento che assegnerà entro fine mese gli altri appartamenti a disposizione.

All’incontro erano presenti gli assessori Emanuela Cirillo e Floriana Vaccaro, i consiglieri comunali Luigi Cirillo, Massimo Papa e Gerardo Salvi, il segretario dell’UdC, Domenico Iapicca, e dei Progressisti e Democratici, Antonino Muto. “Dobbiamo preparare il territorio per intraprendere un nuovo percorso di sviluppo incentrato sul turismo – ha spiegato Ascione -. Ma per fare ciò ci vuole un cambiamento di mentalità anche dei cittadini. Ed è per questo motivo che scriverò personalmente ai ministri dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, e a quello delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, per avere il loro sostegno per affrontare e risolvere la problematica relativa all’installazione delle due nuove cisterne al porto. In questo primo anno non è mancato il nostro impegno, anche se tanto resta ancora da fare. Ma sono ottimista per il futuro della nostra città”.

Capitolo urbanistica e lavori pubblici. “Abbiamo ereditato molti progetti, tutti in corso d’opera e che presto vedranno la luce. Per il quartiere 1 del Penniniello siamo prossimi all’ultimazione. Al quartiere Due, invece, da pochi giorni è stato completato il primo fabbricato”.

Riferimenti anche al dragaggio del porto, alle arcate borboniche, ai fondi per la sicurezza degli istituti scolastici, alla riqualificazione della Salera e la ripavimentazione delle strade cittadine, in cui l’urgenza particolare è stata riscontrata nell’inserimento urgente di una variante in corso d’opera per via Provinciale Schiti visto che, dall’apertura della bretella, è da lì che passano i mezzi pesanti diretti verso l’autostrada.

Capitolo Grande Progetto Pompei: “Abbiamo redatto delle schede sulle nostre risorse strategiche più importanti. Spolettificio, centro storico e fascia di costa. Proprio in questi giorni ci ha fatto visita il generale dei carabinieri Mauro Cipolletta, direttore generale del Grande Progetto, il quale ha voluto vedere da vicino queste nostre grandi capacità inespresse, come le ha definite lui stesso. Il 20 marzo scorso gli assessori Emanuela Cirillo e Luigi Ammendola hanno sottoscritto a Roma il protocollo del relativo masterplan, un documento strategico che sviluppa un’ipotesi complessiva sulla programmazione del nostro territorio”.

Capitolo rifiuti e politiche sociali: “Per sensibilizzare la popolazione a migliorare la raccolta differenziata, oggi quasi al 60 per cento, ci siamo avvalsi della consulenza di una società che ha prodotto il video ‘Torre Annunziata è casa tua’. Sulle attività giovanili, invece, abbiamo ripristinato, dopo un periodo di sospensione per pianificare le attività, tutti i servizi alla persona. Abbiamo dato una sede al Forum dei Giovani in via Dante e riaffermato il diritto alla casa, con bandi e relative graduatorie, uno strumento che ci consente di operare con trasparenza”.



Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi