Lunedì, 23 luglio 2018

 
 
 

Antico e moderno: a Portici con la Pasticceria “Daniela”

In Piazza Bellavista profumi e sapori tipici dei fratelli Scognamiglio e di Carlo Cottone

09-01-2018
di Claudio Di Giorgio

 

Portici. Torna a produrre dopo molti  mesi di fermo la “Pasticceria Daniela” , appena inaugurata nella nuova sede, e l’antica piazza Poli detta “Bellavista” si arricchisce di nuovi  profumi.  Sono i profumi unici, irripetibili  e riconoscibili appartenenti alla infinita gamma di prodotti che si realizzano nell’opificio. Babà, cornetti, torte, mignon, dolci di mandorla, semifreddi, panettoni e tanto altro per soddisfare la golosità di grandi e piccini che da anni danno piacere agli occhi e al gusto.

Inizia anche qui una nuova avventura nel grande locale della storica Villa Poli che si affaccia sulla piazza omonima. Anche parte della facciata della grande villa cambia volto con gli antichi colori degli intonaci rinnovati assieme agli interni felicemente ristrutturati ed alle eleganti sale che accolgono i clienti che  vorranno trattenersi mentre gustano i piccoli capolavori dei maestri pasticcieri.

Nella vita nulla si fa senza passione e qui si può dire che di passione ce n’è tanta. Una passione nata 34 anni fa quando due coraggiosi imprenditori, i fratelli Carlo e Ciro Scognamiglio, si dedicarono al perfezionamento  della loro arte dolciaria rilevando una pasticceria in via Diaz da cui poi si trasferirono nella parte alta della città, collocandosi anche qui in un’antica villa in cui la loro attività divenne presto “eccellenza” nel settore con risultati sorprendenti.

E’ attraverso l’uso di materie prime di alta qualità, attrezzature tecnologiche e conoscenza del mestiere  che è stato decretato il successo della pasticceria a cui rende testimonianza la clientela.  L’esigenza del trasferimento in altra sede dopo oltre 30 anni è scaturito dalla necessità di avere nuovi spazi per ampliare e diversificare l’attività di impresa con bar, gelateria, cioccolateria, rosticceria e sale interne per le consumazioni sul posto che integrano il grosso lavoro domenicale della produzione e vendita dolciaria.

Ciro Scognamiglio uno dei titolari, ora assieme a  Carlo Cottone, può  sicuramente essere definito “custode della tradizione dell’universo dolce” della pasticceria italiana e napoletana: prodotti unici e irripetibili anche con una continua ricerca estetica. Un mondo che approfondiscono e valorizzano con i propri cuochi e pasticcieri per raggiungere le frontiere sempre nuove del gusto. Insomma, una impresa che diventa modello e stimolo per tutta la categoria.



Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi