Venerdì, 19 aprile 2019

 
 
 

Colla cancerogena dalla Cina fino in Campania: maxi sequestro della Guardia di Finanza

Oltre 700mila prodotti importati dall’Asia: all’interno c’era il dicloroetano. Dieci persone denunciate

12-02-2019
di Redazione

versione accessibile dell'articolo

 

Colla cancerogena importate dalla Cina: dieci persone denunciate.

E’ l’esito del maxi sequestro della Guardia di Finanza di Martina Franca (Puglia) e Torre Annunziata che nei giorni scorsi hanno trovato oltre 700mila prodotti importati dall’Asia – dal valore complessivo di 2 milioni di euro - e altamente pericolose. Si tratta per la maggior parte di stick di colla, di uso comune, pronti per essere commercializzati in tutta Italia, stoccati in due diversi depositi in Puglia e in Campania.

L’indagine della Guardia di Finanza di Torino ha disarticolato l’intera filiera distributiva dei prodotti nocivi, facente capo a imprenditori italiani e di origine cinese. All’interno dei prodotti c’era una particolare sostanza, il dicloroetano, un composto cancerogeno molto infiammabile, nocivo e irritante per le vie respiratorie, che a temperatura ambiente si presenta come un liquido incolore e oleoso.

Al termine dell’operazione, sono dieci gli imprenditori coinvolti e denunciati alla Procura della Repubblica di Torino per numerosi reati: si va dalla frode in commercio alle false indicazioni qualitative dei prodotti, dall’immissione in commercio di merce pericolosa sino alla commercializzazione di articoli contenenti sostanze vietate.


Dì la tua...

 

Leggi i commenti

non ci sono commenti

Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi