Domenica, 25 agosto 2019

 
 
 

Crollo Rampa Nunziante: rinvio a giudizio anche per Lafranco

Oggi comincia il processo riguardante la tragedia del 7 luglio 2017, che causò 8 vittime. Presenti parenti di Pasquale Guida

06-02-2019
di Redazione

versione accessibile dell'articolo

 

RINVIO A GIUDIZIO PER LAFRANCO. Al termine della camera di consiglio il Gip Maria Concetta Criscuolo ha deciso per il rinvio a giudizio per Massimo Lafranco. Rigettata la richiesta dell'avvocato Elio D'Aquino che aveva chiesto nuove indagini, accolta invece la richiesta del pm Andreana Ambrosino. Il fascicolo è stato accorpato a quello principale. Il 6 marzo quindi parte il maxiprocesso sul crollo della palazzina.

UDIENZA RINVIATA. Come si prevedeva il processo sul crollo è stato rinviato al prossimo 6 marzo. Ad annunciarlo è stato il giudice Francesco Todisco, che ha anche stilato il calendario delle prossime udienze (20 marzo, 3 aprile, 7 aprile, 8 e 29 maggio).

L'ARRIVO DEL SINDACO. Alle 9,21 è arrivato anche il sindaco Ascione, accompagnato dal suo legale Flavio Bournique, visto che il Comune si è dichiarato parte civile al processo. Poche le sue parole. "Spero che sia fatta giustizia, sono fiducioso".

Parte oggi il processo sul crollo di via Rampa Nunziante, avvenuto a Torre Annunziata il 7 luglio 2017. All'esterno del tribunale oplontino sono presenti già alcuni parenti e amici delle otto vittime.

Oggi si terrà la prima udienza, che salvo colpi di scena sarà rinviata per essere accorpata al processo con rito ordinario che vede imputate altre 13 persone accusate a vario titolo di falsa attestazionefalso ideologicodisastro omicidio colposo. Gli imputati in tutto sono 14, con reati a vario titolo.

La prima udienza riguarderà Roberto Cuomo, che ha scelto il giudizio immediato. La seconda sarà invece quella preliminare che interesserà Massimo Lafranco.

VAI ALLE FOTO

VAI AL VIDEO

L'ACCORPAMENTO AL PROCESSO PRINCIPALE


Dì la tua...

 

Leggi i commenti

non ci sono commenti

Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi