Lunedì, 22 luglio 2019

 
 
 

Crollo Rampa, pubblicazione integrale riprese dopo istruttoria dibattimentale

Giudice: "Necessario che le persone chiamate a deporre non ascoltino le precedenti deposizioni"

07-04-2019
di Catello Germano

versione accessibile dell'articolo

 

La pubblicazione integrale dei video del processo Rampa Nunziante solo dopo aver ascoltato tutti i testimoni. E’ quanto ha disposto il giudice Francesco Todisco per tutelare l’attendibilità delle dichiarazioni dei testi che saranno chiamati nelle prossime udienze. “Oltre a motivi di opportunità – ha spiegato il giudice in aula – anche il Codice di Procedura prevede che le persone che dovranno testimoniare non partecipino alle udienze, per non alterare il contenuto della loro dichiarazione”.
Per questo motivo, che contribuisce al raggiungimento della verità sul crollo, il giudice ha disposto che “la pubblicazione integrale delle dichiarazioni dei testimoni avvenga alla fine dell’istruttoria dibattimentale”. 

Una decisione che ovviamente riguarda il nostro sito, unica testata giornalistica a poter accedere all’Aula del Tribunale con le telecamere. L’autorizzazione concessa a Lostrillone.tv di riprendere il processo quindi resta immutata. La nostra troupe sarà presente in Aula per tutte le udienze, fino alla sentenze.

Nonostante quindi il plauso delle parti in causa (avvocati e imputati compresi) per come la nostra redazione ha gestito la cronaca giudiziaria delle prime settimane, la priorità assoluta resta quella di giungere alla verità. E sapere di chi è la responsabilità della morte di otto persone. Per giungere a questa verità è necessario che i testi non assistano al racconto in Aula dei precedenti testimoni. Condizione che potrebbe essere aggirata se un futuro teste vede sul nostro sito l’intera deposizione di un precedente testimone.

L’integrazione del Giudice ci impone naturalmente di modificare le modalità di produzione dei filmati che abbiamo realizzato nel corso delle prime due udienze.
Per questo motivo sul nostro sito, in occasione delle prossime udienze, non pubblicheremo i filmati con esame del teste da parte del Pm e controesame dei difensori. Realizzeremo invece diversi servizi giornalistici dove racconteremo quanto accaduto in Tribunale, riportando solamente brevi stralci di dichiarazioni, rispettando quindi l’ordinanza del Giudice e contribuendo così alla verità sul crollo.

VAI AL VIDEO


Dì la tua...

 

Leggi i commenti

non ci sono commenti

Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi