Lunedì, 17 giugno 2019

 
 
 

Fingeva di curarsi dalla tossicodipendenza: arrestato usuraio di Boscoreale

Le fiamme gialle hanno accertato che l'uomo non si era mai mosso dalla provincia di Napoli, dando un falso attestato

11-01-2019
di Redazione

versione accessibile dell'articolo

 

Operazione della guardia di finanza di Torre Annunziata. Le fiamme gialle hanno eseguito, su disposizione del gip del tribunale, una misura di custodia cautelare nei confronti di un noto pregiudicato di Boscoreale.

L’uomo, gravato già da numerosi precedenti penali, era stato preso già nel marzo scorso, in quanto ritenuto responsabile di gravi condotte di usura e estorsione nei confronti di un imprenditore, che versava in difficoltà economiche, minacciandolo anche di morte.

Dopo aver ottenuto lo scorso agosto i domiciliari, l’usuraio boschese è stato autorizzato a lasciare la sua abitazione di Villa Literno, al fine di curare i suoi problemi di tossicodipendenza.

Si è però scoperto che era stata allegata una falsa documentazione, sottoscritta dal responsabile di una comunità terapeutica, con la quale si era attestato che l’uomo aveva svolto sedute di psicoterapia in quel centro.

Così le fiamme gialle, coordinate dal pm Lauri, hanno riscostruito i movimenti dell’uomo, che non si era mai allontanato per curarsi.

Dopo l’arresto è stato tradotto al carcere di Poggioreale.


Dì la tua...

 

Leggi i commenti

non ci sono commenti

Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi