Mercoledì, 19 dicembre 2018

 
 
 

Gomorra, quarta stagione: le riprese arrivano nel Sannio

L’annuncio di “Genny Savastano” crea la suspance: riprese a San Felice a Cancello

29-11-2018
di Redazione

 

È una delle serie tv più amate, in Italia e all’estero, e i tanti fan attendono con trepidazione la quarta stagione, prevista per i primi mesi del 2019. Gomorra, la serie tv italiana nata nel 2014 e liberamente ispirata al libro di Roberto Saviano, si appresta a vivere un’altra stagione trionfale. Salvatore Esposito, l’attore che interpreta Genny Savastano, ha da poco pubblicato sul proprio profilo Instagram una foto con una frase che ha mandato in visibilio i fan: “Vi annuncio che in questa settimana riceverete una bella sorpresa su Gomorra 4”.  


Le riprese della quarta stagione sono cominciate qualche mese fa e, dopo aver fatto tappa nel Regno Unito, a Londra, proprio in questi giorni sono approdati nuovamente in Campania, precisamente nel casertano, a Cancello Scalo, una frazione di San Felice a Cancello. Le riprese hanno subito un rallentamento a causa delle cattive condizioni meteorologiche, anche perché una delle scene prevedeva uno spettacolare inseguimento con il coinvolgimento di un camion.

La location scelta è un’area in periferia caratterizzata da molti rifiuti abbandonati e da strade larghe. La produzione ha anche preso in carico lo smaltimento dei rifiuti: ribaltando un famoso luogo comune, si potrebbe dire che al dilettevole si unisce l’utile.

Gomorra ha un successo che non conosce confini: arrivata alla quarta stagione, non è certo un mistero che rappresenti un caso di successo unico non solo in Italia, ma anche all’estero. Gli attori, famosissimi, sono sempre più richiesti in tv e negli eventi: per esempio, recentemente, alcuni protagonisti della serie hanno partecipato al festival Cortodino 2018.

Secondo una ricerca di Parrot Analytics, una società di analisi di dati TV di Los Angeles, Gomorra ha una popolarità all’estero ben 7 volte superiore alla media di un contenuto italiano, tante sono superiori le richieste di questa serie rispetto a una serie analoga come Suburra (anch'essa del filone Crime). Gomorra viene venduta in ben 190 territori, e non è un caso se Parrot Analytics ha dato alla serie una travelability index, ossia la domanda di un titolo sul mercato internazionale, un punteggio di 4,5%, di gran lunga superiore al resto della produzione italiana.
Insomma, Gomorra è una serie che sin dall’inizio ha mietuto successi sia in Italia (dove è da sempre una delle serie più richieste dal pubblico) che all’estero, dove amano moltissimo la produzione.

Sono tanti i momenti cult della serie: la partita a poker di Scianel, ad esempio, durante la seconda stagione, è una scena indelebile nella mente dei fan, che unisce il vocabolario tipico del gioco (ormai entrato nel linguaggio comune) a un’intensità espressiva da cui emerge tutta la tensione del momento; la scena in cui, durante la prima stagione, Don Pietro spinge Ciro a bere la sua urina in un calice; la scena in cui Salvatore Conte abbraccia, per poi ucciderlo, Daniele, pronunciando una frase divenuta famosissima (Vien, vien a t’piglià ‘o perdono).

La quarta stagione non vedrà la partecipazione, almeno in veste di attore, di Marco D’Amore, che ha interpretato il già citato Ciro l’immortale.

Il suo personaggio è stato ucciso nell’ultima puntata della terza serie e l’attore ha dichiarato di aver “odiato il suo personaggio” per via della sua estrema violenza e di voler voltare pagina, ma di voler comunque mantenere un certo legame con un ruolo che gli ha dato tanto.
Marco d’Amore sarà comunque regista di alcuni episodi della stagione e probabilmente avrà un ruolo anche nello spin off dedicato agli inizi della “carriera” di Ciro.

Gomorra, dunque, si appresta a vivere un’altra stagione di successi. Il 2019 sarà l’anno della quarta stagione, che si preannuncia scoppiettante, e poi arriverà anche la quinta stagione (come confermato anche da Salvatore Esposito su Instagram, rispondendo a un fan). I primi due episodi della quarta stagione potrebbero essere proiettati al cinema, come successo lo scorso anno, in attesa della partenza dell’intera stagione su Sky Atlantic.

Insomma, la quarta stagione della serie di culto è alle porte: i fan fremono, curiosi di come si evolverà la storia.



Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi