Venerdì, 26 aprile 2019

 
 
 

I campi elettromagnetici e l’uomo: l’incontro al Portici Science Cafè

A Villa Fernandes conversazione tra falsi miti e verità scientifica. Ospite il prof. Nicola Pasquino della Federico II

15-04-2019
di Redazione

versione accessibile dell'articolo

 

Portici. A Villa Fernandes mercoledì 17 aprile alle ore 17:30 si terrà un nuovo appuntamento del V° ciclo di incontri del Portici Science Cafè.  L’incontro, dal titolo "I campi elettromagnetici e l'uomo: una conversazione fra falsi miti e verità scientifica”, avrà come ospite Nicola Pasquino, professore  di Misure per la Compatibilità Elettromagnetica c/o il Dipartimento di Ingegneria Elettrica e delle Tecnologie dell’Informazione – Università degli studi di Napoli “Federico II”.

L’esposizione umana ai campi elettromagnetici è il fenomeno legato alla presenza nell’ambiente di campi elettromagnetici artificiali dovuti al proliferare di cellulari e dispositivi wireless che negli ultimi anni hanno conquistato sempre maggiore diffusione fra tutte le fasce della popolazione, senza praticamente distinzione geografica né culturale.

I timori, per lo più ingiustificati, legati a possibili effetti sanitari del campo elettromagnetico a bassa ed alta frequenza hanno reso la popolazione sempre più sensibile a questo tema. L’obiettivo della conversazione del Portici Science Cafè  è di dare la giusta informazione riportando fatti basati sull’evidenza sperimentale e sulla ricerca scientifica.

Nicola Pasquino, è professore  di Misure per la Compatibilità Elettromagnetica c/o il Dipartimento di Ingegneria Elettrica e delle Tecnologie dell’Informazione – Università degli studi di Napoli “Federico II” e Coordinatore Commissione Speciale “Esposizione Umana ai Campi Elettromagnetici”dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli.


Dì la tua...

 

Leggi i commenti

non ci sono commenti

Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi