Lunedì, 17 giugno 2019

 
 
 

I volontari de La Stazione scrivono a Napolitano: Presidente ci aiuti

22-08-2014
ARCHIVIO STORICO LOSTRILLONE.TV

L´Associazione culturale "Stella Cometa", da anni promotrice di eventi ed attiva in ambito sociale, all´interno della vecchia stazione FS di Boscoreale, rischia seriamente di scomparire. "Colpa dell´assenza di qualsiasi contributo economico da parte delle Istituzioni statali e cittadine", rimarcano con delusione e rabbia i volontari de "La Stazione" che, sull´orlo della crisi e del baratro, tentano l´ultima disperata carta: l´invio di una lettera addirittura al Quirinale. Destinatario il Capo dello Stato Giorgio Napolitano in persona, al quale il presidente di "Stella Cometa", Vincenzo Martire, chiede di intervenire con un "piccolo personale sostegno in favore dei pazzi della Stazione che rimediano da sempre, con i propri risparmi, alle dimenticanze degli Organi dello Stato". La irrituale quanto estrema richiesta d´aiuto è stata inoltrata ieri sera, corredata di IBAN e necessaria causale di versamento (Sostegno Stella Cometa-La Stazione, ndr).
L´invito, chiarisce la missiva, è ovviamente estendibile ai "Mille" del Parlamento. Molto probabile, però, che il Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica risponda ancora picche. Quella inviata ieri è, infatti, la terza lettera spedita al Quirinale. Nelle precedenti circostanze, ai volontari "pazzi", è già stato spiegato che "nonostante il più vivo apprezzamento del Presidente, per le iniziative curate da Stella Cometa, spiace dover comunicare la impossibilità di assecondare l´auspicio di un possibile contributo economico".

Salvatore Piro


Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi