Martedì, 22 gennaio 2019

 
 
 

La giornata della tiroide

26-02-2010
ARCHIVIO STORICO LOSTRILLONE.TV

San Gennaro Vesuviano. Sabato, 27 febbraio 2010, dalle ore 8.30 alle ore 14.00, nell’Aula Consiliare del Comune di San Gennaro Vesuviano (Na), avrà luogo la “Prima Giornata della Tiroide” rivolta agli alunni della Scuola Secondaria di Primo Grado.

L’iniziativa prevede, per gli alunni della Scuola Media Statale "Biagio Cozzolino", un momento informativo e di sensibilizzazione seguito da uno screening che prevede una ecografia tiroidea ed una visita specialistica effettuata da Docenti delle principali Università italiane.

Alle ore 12.00, avrà inizio la cerimonia per il conferimento della cittadinanza onoraria e delle chiavi della Città San Gennaro Vesuviano al Prof. Aldo Pinchera, docente di Endocrinologia e Direttore del Dipartimento di Endocrinologia e Metabolismo dell’Università di Pisa.

Il Prof. Pinchera, luminare della medicina internazionale e massima autorità dell´endocrinologia italiana, ha contribuito, nel corso della sua prestigiosa carriera accademica, all’eradicazione del gozzo tiroideo nelle aree interne della Campania, zone endemiche per questa patologia.

Interverranno: il Sindaco di San Gennaro Vesuviano, Dr. Aniello Giugliano; il Prof. Aldo Pinchera; il Sottosegretario all’Università e alla Ricerca Scientifica, On. Giuseppe Pizza; il Rettore dell’Università di Napoli “Federico II”, Prof. Guido Trombetti; il Preside della Facoltà di Medicina dell’Università di Napoli “Federico II”, Prof. Giovanni Persico; il Presidente della Società Italiana di Endocrinologia, Prof. Pietro Lanzetta; il Presidente dell’Associazione Medici Endocrinologi, Piernicola Garofalo. Modera il Direttore del Quotidiano La Notte, dott. Massimiliano Santoro.

“La tutela della salute – sostiene il Sindaco di San Gennaro Vesuviano, dott. Aniello Giugliano – soprattutto per le giovani generazioni, è una delle garanzie del cittadino individuate dalla Carta Costituzionale. Il rispetto della persona – ed in primo luogo di quanti vivono in una condizione, anche temporanea, di debolezza e di sofferenza – è indubbiamente uno dei capisaldi di ogni consesso che voglia definirsi autenticamente civile. Non è un caso che in tale logica l’Amministrazione da me guidata abbia concentrato l’attenzione sulle problematiche legate alla prevenzione delle malattie ed in particolare sul versante del monitoraggio delle patologie per avviare sempre più operative collaborazioni con le Aziende Sanitarie Locali, con l’Ordine dei Medici, con Centri di Ricerca che rappresentano poli di eccellenza, con le variegate forme dell’Associazionismo e con tutti i soggetti operanti sul territorio. All’interno di tale strategia di intervento si inseriscono La “Prima Giornata della Tiroide” e il conferimento della cittadinanza onoraria al Prof. Pinchera in programma per la giornata di sabato, 27 febbraio 2010”.

* Scheda Prof. Aldo Pinchera.

Ordinario di Endocrinologia, è Direttore della 1a Scuola di Specializzazione in Endocrinologia e Malattie del Ricambio dell’Università di Pisa e Direttore del Dipartimento ad Attività Integrata di Endocrinologia e Malattie Metaboliche dell’Azienda Ospedaliera-Universitaria Pisana; dirige il “WHO Collaborating Center for the Diagnosis and Treatment of Thyroid Cancer and Other Thyroid Diseases" ed è Vice-Presidente Vicario del Consiglio Universitario Nazionale CUN).

Nato a Napoli nel 1934, laureato con lode in Medicina e Chirurgia nel 1958 e specializzato con lode in Endocrinologia nel 1961 presso l’Università di Roma. Vincitore di borse di studio si è perfezionato presso l’Università di Marsiglia (Francia), la Harvard Medical School di Boston (USA), il Massachusetts Institute of Technology di Cambridge (USA).

Studioso di fama internazionale nel campo dell’Endocrinologia, è universalmente riconosciuto come uno dei massimi esperti mondiali nello studio e nella cura delle malattie della tiroide.

Responsabile di numerosi programmi di ricerche finanziate da enti nazionali ed internazionali (NIH, MIUR, Unione Europea, CNR, Ministero della Salute,AIRC) Ha coordinato per l’Unione Europea gli studi clinici sul carcinoma tiroideo infantile post-Chernobyl. Presiede il Comitato promotore della profilassi iodica del gozzo endemico ed è Regional Coordinator for West and Central Europe of the International Council for Control of Iodine Deficiency Disorders.

Membro di numerose società scientifiche internazionali e nazionali tra le quali figurano Royal Society of Medicine, American Thyroid Association, European Thyroid Association, American Endocrine Society, Società Italiana di Endocrinologia. E’ stato Presidente dell’European Thyroid Association, della Società Italiana di Endocrinologia, del Gruppo di Cooperazione in Immunologia e Vice-Presidente della Federazione Italiana delle Società di Immunologia.

Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti nazionali e internazionali tra i quali: Leo Oliner Memorial Award, Washington (USA); Paul Starr Lectureship, Mayo Clinic (USA); Samuel F. Haines Lectureship, Mayo Clinic (USA); Henning Award, European Thyroid Association; Thyroid Club Pitt-Rivers Award; Shizume Honorary Lecturer AOTA (Tokyo); Boris Catz Award 2000, USA; Ordre du Merite, Republique du Senegal; Doctor Honoris Causa Université de Médecine et Pharmacie, Iasi (Roumanie); Premio Ultimo Novecento, Pisa; Premio Nazionale di Medicina (Terra di Lavoro); Premio Golfo D’Oro Stefania Rotolo (Vasto); Medaglia d´Oro ai Benemeriti della Cultura e della Scienza della Repubblica; Fellow del Royal College of Physicians of Edinburgh e Fellow del Royal College of Physicians of London; Conferenza Golgi, Accademia Nazionale dei Lincei; Ordine della Minerva, Università “G. D’Annunzio” di Chieti; Premio per la Medicina “Cataldo Cassano”, Roma; Premio Empedocle per le Scienze Mediche in Memoria di Paolo Borsellino, Agrigento.


Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi