Mercoledì, 26 settembre 2018

 
 
 

Monti Lattari. Arrestato il principe della marijuana “Minicuccio ‘o capellone”

Nonostante gli arresti domiciliari, fu trovato con 30 kg di droga in un terreno non di sua proprietà

13-02-2018
di Redazione

 

In manette il principe della droga dei Monti Lattari. Nella giornata di martedì 13 febbraio 2018 dal Gip del Tribunale di Torre Annunziata è stata emessa un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Salvatore Domenico Comentale, detto "Minicuccio o' capellone", capostipite di una famiglia da anni fortemente impegnata nella coltivazione e spaccio di marijuana operante sui Monti Lattari.

L'uomo è accusato della coltivazione e delle successive operazioni di essiccatura di numerose piante di marijuana del peso complessivo di 30 kg rinvenute nell'ottobre 2017 su un terreno abitualmente curato dall’uomo. Malgrado gli arresti domiciliari a cui era sottoposto, Comentale ha approfittato di alcuni permessi giornalieri ed ha proseguito nella sua attività illecita.

Le indagini condotte dalla Guardia di Finanza di Castellammare di Stabia hanno permesso di accertare che il fondo, seppure formalmente non intestato a lui, da oltre 20 anni è stato sempre curato da Comentale. Sono in corso ulteriori indagini per individuare eventuali complici.

VAI ALLE FOTO



Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi