Martedì, 17 luglio 2018

 
 
 

Morra e De Georgio, arrivano da Napoli due nuovi campioni di poker sportivo

La storia dei due partenopei, campione della disciplina

12-03-2018
di utentenonattivo

 

È un periodo d'oro per lo sport a Napoli e provincia. Oltre all'indimenticabile stagione degli azzurri di Sarri, ci sono altri due talenti che a suon di risultati stanno rendendo orgogliosi i partenopei. I loro nomi sono Roberto Morra e Andrea De Georgio e la loro disciplina è il poker sportivo. Ripercorriamo le tappe più importanti della carriera di questi due ragazzi che sognano di ripetere le imprese di Dario Sammartino, vero e proprio fuoriclasse del tavolo verde.

Nel mondo del poker sportivo è estremamente raro trovare giocatori che siano in grado di ottenere grandi risultati sia live che online.  Roberto "DrunkSpewer" Morra è uno di loro. Arriva proprio da Napoli questo talento che ha deciso di tentare la strada del professionismo e che nel tempo libero ama leggere e dedicarsi alla cura dei propri canali social.

Morra gioca sei ore al giorno per quattro giorni a settimana. Una passione e una voglia continua di migliorarsi che gli hanno permesso, in soli tre anni di carriera live, di piazzarsi alla posizione 648 della classifica dei giocatori più vincenti di sempre a livello nazionale. Il primo risultato di rilievo è stato il decimo posto assoluto nel Mini IPT di Sanremo del 2014. Un piazzamento che ha aperto la strada a quello che ancora oggi è il miglior successo nei tornei dal vivo: la vittoria in un side event dell'EPT 12 di Barcellona, il maggior circuito europeo di poker sportivo.

Dopo quel trionfo ottenuto battendo 220 giocatori, Morra si è piazzato secondo nel torneo No Limit Hold'em del Sicilia Poker Events di Portomaso a dicembre dello scorso anno.

Un'attività live costante che non gli ha impedito di dedicarsi con ottimi risultati anche al poker online. Al tavolo verde virtuale il partenopeo vanta un 3° posto allo SCOOP-21H nel 2016, ma soprattutto la palma di campione del torneo ICOOP 2017. Durante gli ultimi Italian Championship of Poker Online il grinder napoletano si è reso grande protagonista con un torneo sempre all'attacco e ha avuto ragione di un field ricco di professionisti chiudendo al primo posto negli heads up.

Un risultato che rappresenta il primo passo verso il sogno della carriera, quello di diventare una figura riconosciuta e apprezzata nel mondo pokeristico. La strada è quella giusta.

Restiamo a Napoli per conoscere un altro talento del poker sportivo partenopeo. Il suo nome è Andrea “andrydg88” De Georgio. La sua è una storia molto particolare. Qualche anno fa il ragazzo di Posillipo aveva tentato con successo la strada del professionismo, tanto da essere considerato come uno dei nomi nuovi del poker italiano. Dopo un anno e mezzo di full immersion, però, De Georgio decide di dedicarsi al trading sportivo e alla cinofilia, altra sua grande passione, e inizia a giocare a poker solo nel tempo libero e nei tornei più prestigiosi.

Una scelta che non gli ha impedito, lo scorso anno, di conquistare la picca in uno dei tornei online più ambiti: l'evento ICOOP-01. Un premio prestigioso vinto dopo un deal chiuso con un altro noto regular come “Arbremagique” e che ha riportato il suo talento alla ribalta. Un talento cristallino che da sempre ama l'aspetto strategico e di abilità del poker e che ha sempre fatto della passione per il gioco e dell'amore per la sfida le sue caratteristiche migliori.



Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi