Lunedì, 15 ottobre 2018

 
 
 

Napoli, gli ultras si ribellano: “Siamo noi gli unici fuoriclasse”

Le curve A e B unite contro De Laurentiis. E intanto i fondi per il restyling del Collana si spostano sul San Paolo

09-08-2018
di Redazione

 

Stavolta il messaggio – forte e chiaro – lo hanno voluto lanciare loro. Gli ultras di Napoli hanno rotto il silenzio e con un comunicato congiunto di Curva A e Curva B, diffuso anche sui social, hanno chiarito – una volta per tutte – la loro posizione circa alcune dichiarazioni rilasciate dal patron Aurelio De Laurentiis, durante il soggiorno azzurro in Trentino, a Dimaro-Folgarida.

“Questo comunicato proverà a fare chiarezza ‘definitivamente’ sulle nostre posizioni critiche nei confronti di Aurelio De Laurentiis, che mai chiameremo presidente. Non tolleriamo questa visione di solo calcio affaristico e anaffettivo. Siamo gli ultras… il nostro passato, il presente così il futuro lo viviamo di sacrifici, passione e valori… presenti ovunque, comunque, al fianco del ciuccio, mai di una pantera. Non accettiamo più irriguardose mancanze di stile e offese provocatorie nei confronti di un popolo che, seppur prelevato sportivamente dalla merda, l’ha reso da modesto produttore cinematografico a grande e ‘ricco’ imprenditore sportivo. Sorridiamo ascoltando se vuoi vincere tifa Juve, o meritereste i cinesi; da questo si evince la sua stupidità. Dove non sorridiamo invece è quando il nostro essere viene definito ‘mestiere’. Ricordiamo ai signori giornalisti fautori di una stampa asservita e servile che gli organi inquirenti si occupano da sempre del nostro mondo, processandoci a vario titolo per resistenza, associazione, ma mai per vicende estorsive che, senz’altro, sarebbero emerse da una giustizia che nei nostri confronti non ha mai fatto sconti. Ribadiamo dunque fieri e a voce alta che i veri, gli unici fuoriclasse…siamo noi…a costo zero”.

Hanno un costo, invece, i lavori in corso di svolgimento allo stadio San Paolo. “Sono in arrivo venti milioni per lo stadio, serviranno per rifarlo completamente” Queste le dichiarazioni del governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca al termine della prima cabina di regia sulle Universiadi 2019, svoltasi nella giornata di mercoledì 8 agosto a Palazzo Santa Lucia: nella giornata di oggi sarà firmato il contratto con la compagnia Msc che metterà a disposizione la Lirica (circa 2.000 atleti) e formalizzato la proposta del governatore De Luca sullo stadio San Paolo sull'incremento dei finanziamenti fino a 20 milioni.

La somma, inizialmente prevista per il restyling dello Stadio “Collana”, permetterà i lavori di restyling, oltre alla pista d’atletica, illuminazione e audio/video, anche ai servizi igienici (1.170.000,00 euro), finendo con la messa a norma ed installazione di due maxischermi (14.402.888,06 euro).

 

A cura di
Francesco Auricchio
Marco De Rosa



Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi