Sabato, 18 agosto 2018

 
 
 

Napoli, passata la tempesta?

Segnali positivi a San Gallo contro il Dortmund. Ancelotti vola basso: “No paragoni, abbiamo bisogno di tempo”

08-08-2018
di Redazione

 

Segnali incoraggianti. Quelli che Ancelotti ha potuto trarre ieri al triplice fischio dell'amichevole di lusso di scena a San Gallo. Il suo Napoli supera per 3-1 il Borussia Dortmund, restituendo a se stesso e all'ambiente serenità e convinzione che, in parte, si erano smarrite dopo la figuraccia di Dublino.

Contro i tedeschi di Favre, Ancelotti rivoluziona l'undici titolare, lanciando dal primo minuto l'inedita coppia centrale Chiriches-Maksimovic, a centrocampo sguinzaglia il talento di DIawara e Rog, in avanti ci sono Ounas e Verdi a supporto del bomber Milik. L'avvio è arrembante: tre giri di lancette e proprio il polacco con un sinistro potente e preciso fulmina Burki per l'1-0. Il Napoli sta bene in campo, pressa sulla trequarti senza regalare linee di gioco ai tedesci che si affidano piuttosto alle invenzioni di quel diavolo di Pulisic. Gli azzurri tremano sulla traversa di Shmelzer poi però, alla mezz'ora, trovano anche il raddoppio: corner di Verdi, testa di Maksimovic, 2-0 e gara in discesa per gli azzurri.

Nella ripresa è soprattutto il Napoli a mischiare le carte: Ancelotti ridisegna lo scacchiere poco dopo l'ora di gioco inserendo Luperto, Albiol, Koulibaly, Hamsik, Insigne, Callejon ed Inglese. Viene fuori però la brillantezza fisica del Borussia che al 65' la riapre approfittando di un flipper in area, finalizzato dal puntualissimo Philipp. I tedeschi tentano l'assalto alla ricerca del pareggio, il Napoli tende la mano al contropiede, si difende con ordine e lì dove può è Karnezis - in netta crescita - a metterci una pezza e a scongiurare guai peggiori. In pieno recupero arriva il colpo del ko: Fabian intercetta un buon pallone, tracciante preciso per Callejon che di sinistro, a giro, chiude la sfida sul definitivo 3-1. Sabato l'ultima amichevole, ancora in trasferta, contro il Wolfsburg.

A fine gara, ecco il commento di coach Ancelotti: "Non si possono fare paragoni tra la partita con il Liverpool e questa. Ma anche per la tipologia tattica dell'avversario. Di certo quando si è in fase di preparazione piano piano si migliora. Abbiamo bisogno di tempo per cambiare qualcosa e per fare quello che abbiamo in testa. Stasera siamo stati più compatti ed abbiamo rischiato meno. Quando le gambe staranno meglio presseremo di più. Stiamo lavorando molto in allenamento ed è impossibile tenere i ritmi altissimi. Milik? "Il gol per lui è un aspetto sicuramente molto positivo, ma per noi Arek è utile non solo per questo ma anche per il tipo di gioco. Sta bene, deve migliorare la condizione e sta crescendo".

 

IL TABELLINO
Borussia Dortmund-Napoli 1-3 (0-2 pt)
Borussia Dortmund
: Burki, Piszczeck (76' Bockorn), Toprak, Shmelzer, Diallo, Sahin, Gotze, Dahoud (86' Rode), Pulisic, Philipp, Sancho. All. Favre
Napoli: Karnezis, Hysaj (64' Luperto), Maksimovic (64' Albiol), Chiriches (82' Fabian), Mario Rui (64' Koulibaly), Allan (46' Grassi), Diawara (64' Hamsik), Rog, Ounas (64' Insigne), Verdi (64' Callejon), Milik (64' Inglese). All. Ancelotti
Arbitro: Hanni (Svizzera)
Marcatori: 7' Milik (N), 29' Maksimovic (N), 65' Philipp (B), 90'+1' Callejon (N).

 

A cura di Francesco Auricchio



Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi