Lunedì, 15 ottobre 2018

 
 
 

Oplontis vola a Rimini per promuovere l’educazione al turismo

Il progetto al “TTG Travel Experience”, il salone interamente dedicato all’industria turistica

09-10-2018
di Redazione

 

Il progetto Oplontis cultura e Turismo alla fiera di Rimini.

I player del turismo italiano scaldano i motori per darsi appuntamento a Rimini. È ormai tutto pronto per l’edizione 2018 di TTG Travel Experience, SUN Beach & Outdoor Style e SIA Hospitality Design, i tre saloni internazionali dedicati all’industria turistica organizzati da Italian Exhibition Group, che si terranno alla Fiera di Rimini dal 10 al 12 ottobre 2018.

TTG Travel Experience è la manifestazione italiana di riferimento per la promozione del turismo mondiale in Italia e per la commercializzazione dell’offerta turistica italiana nel mondo. È l’unica fiera in Italia totalmente b2b che permette alle imprese pubbliche e private del settore di incontrare le più qualificate aziende che intermediano il prodotto turistico nazionale e internazionale ed è il più grande marketplace al mondo dell’offerta e della creatività italiana per i mercati internazionali.

Un’edizione molto attesa, che arriva al termine di una stagione estiva in cui il turismo è tornato grande protagonista e tutte le aziende del settore hanno fatto registrare numeri in netta crescita, con il prodotto Italia ancora in grande spolvero e un mercato outgoing per il quale la domanda si è dimostrata in netta ripresa. E sarà anche un’edizione contrassegnata da importanti novità su vari fronti.

Al padiglione 46 – stand 091 del TTG ci sarà anche il progetto Oplontis – Cultura e Turismo. Il percorso del progetto turistico si prefigge di valorizzare il Patrimonio Archeologico del territorio, i percorsi termali, i lidi balneari, il mare e le spiagge, i palazzi storici e di diffondere le tradizioni e la storia locale.

“Il concept Oplontis Vesuvio Cultura Turismo – spiega Salvatore Graziano, coordinatore dell’associazione Città Nostra - è il progetto di riqualificazione socio-economico della città di Torre Annunziata e del suo territorio Vesuviano. Il suo obiettivo è il riscatto di un territorio martoriato e diffamato; è la voce di una natura già di per sé vocata alla bellezza alla cultura e alla ricchezza. Un territorio con una storia di 2800 anni, in cui mare, terra e fuoco si incontrano in paesaggi ed esperienze indimenticabili, tra eccellenze enogastronomiche”.



Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi