Sabato, 23 marzo 2019

 
 
 

Raccolta rifiuti: il capodanno nero di San Giorgio a cremano

Intasato l’impianto di smaltimento. Task force della polizia locale per evitare immondizia per strada

04-01-2019
di Claudio Di Giorgio

versione accessibile dell'articolo

 

San Giorgio a Cremano. Tonnellate di sacchetti di rifiuti rischiano nuovamente di diventare parte integrante della cartolina della città delle ville come nel periodo più buio e tragico della grande crisi dei rifiuti in Campania

Montagne di spazzatura rischiano nuovamente accumularsi accanto ai portoni dei palazzi. Non è il regalo di Babbo Natale o della Befana, ma questa volta la causa è lo scorretto comportamento di molti cittadini durante le festività natalizie che infischiandosene dei frequenti appelli e delle campagne di sensibilizzazione dell’Amministrazione Comunale alla corretta raccolta differenziata hanno depositato tonnellate di indifferenziato anche nei giorni non previsti dal calendario, in particolare la notte del 31 dicembre.

La scorretta raccolta indifferenziata di questi ultimi giorni è stata testimoniata proprio dai dati dall’ultimo giorno dell’anno, lunedì. La raccolta da parte degli operatori tuttavia si è resa necessaria perché non restasse materiale per strada il primo giorno dell’anno con le conseguenze del caso. Ciò però ha portato come conseguenza l’intasamento dell’impianto di smaltimento di riferimento di Caivano che ha comunicato di essere saturo.  

Il materiale non sarà quindi ritirato se non nei giorni stabiliti e quindi resterà per strada se verrà depositato fuori dei giorni previsti. Il sindaco Giorgio Zinno ha esortato i cittadini a impegnarsi nel separare la spazzatura correttamente e rispettare materiali, giorni e orari di conferimento. Disposto l’impiego di alcune pattuglie della polizia municipale per vigilare sul corretto deposito dei rifiuti fino a tarda sera.


Dì la tua...

 

Leggi i commenti

non ci sono commenti

Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi