Martedì, 16 luglio 2019

 
 
 

Regione. Piano Lavoro: a ottobre i primi 3mila posti. Ecco come scaricare il bando

Stamane la presentazione del presidente De Luca. Presente anche il sindaco di Torre Annunziata Vincenzo Ascione

10-07-2019
di Redazione

versione accessibile dell'articolo

 

 "Ad ottobre 3mila campani potranno essere avviati al mondo di lavoro il che vuol dire che cambieremo la vita a 3mila persone". Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, presenta così il Piano per il Lavoro della Regione Campania che è partito ufficialmente con la pubblicazione del bando, ieri sera. "In dodici ore alcune migliaia i candidati iscritti sulla piattaforma", dice De Luca che mette in chiaro l'obiettivo ultimo del Piano: "Diecimila unità operative nella Pubblica amministrazione". Il termine ultimo per iscriversi è l'8 agosto; ci saranno le preselezioni, le prove scritte e ciò a cui si mira è concludere il concorso per fine settembre-inizio ottobre in modo da consentire ai 3mila campani di iniziare la loro esperienza lavorativa ad ottobre. Non ci sarà un limite di età per partecipare al concorso e sono ammessi sia i diplomati che i laureati.

Ad oggi sono 282 gli enti che hanno aderito, 166 i comuni. Le più diverse le aree dove saranno impiegati: da quella amministrativa ai sistemi informatici, fino al marketing e comunicazione. "Non sono profili generici - spiega De Luca a sindaci e sindacati - ma una esigenza reale. Questo piano nasce infatti da una indagine conoscitiva sui vuoti di organico che si sarebbero venuti a creare da qui a tre anni negli enti pubblici. L'Anci ci ha fornito questi dati e noi abbiamo fatto il miracolo. Stiamo ringiovanendo e qualificando la Pubblica amministrazione, un passo storico".

Ecco come scaricare il bando: bit.ly/BandoPianoLavoro


Dì la tua...

 

Leggi i commenti

non ci sono commenti

Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi