Mercoledì, 26 settembre 2018

 
 
 

San Giorgio. Troisi e Noschese danno un calcio al vandalismo

Restaurato il murale della Circum dedicato ai due artisti: l’inaugurazione “bis” dopo il raid di ottobre

07-02-2018
di Marco De Rosa

 

Troisi e Noschese torneranno a sorridere. Dopo il raid vandalico dell’ottobre scorso, il murale della stazione della Circumvesuviana di San Giorgio a Cremano, potrebbe tornare a risplendere di luce propria.

Era il 24 ottobre quando la città si svegliò con una pugnalata al cuore: vandalizzato il murale di Troisi e Noschese. Ben 250 metri quadrati di street art, compiuti dal duo “Rosk&Loste” che avevano cambiato il volto della stazione in memoria dei due grandi artisti che hanno impreziosito la memoria di San Giorgio a Cremano.

Niente più sguardi di meraviglia dei pendolari che nelle due settimane precedenti avevano ammirato l’opera dalle pensiline nella Circum. Da allora l’Eav si è attivata per poter ripristinare l’opera e renderla nuovamente fruibile. A mezzo social, l’annuncio della nuova inaugurazione, prevista per venerdì 9 febbraio alle ore 15.00, da parte del presidente Umberto De Gregorio: “Ripartiamo con convinzione. Senza demoralizzarci. L’opera è più bella di prima. Abbiamo recuperato la somma necessaria per il restauro con una raccolta di fondi tra i cittadini ed i fornitori di EAV, ed abbiamo installato un sistema di sicurezza nuovo, che collega il binario alla centrale di sicurezza CNS: un poliziotto virtuale guarderà tutta la notte questo bersaglio sensibile, e scatterà l’allarme ad ogni minimo movimento sospetto, in collegamento con le forze dell’ordine. Sono questi i due strumenti per combattere la guerra contro inciviltà e vandalismo: coinvolgimento dei cittadini, facendo sentire treni e stazioni come propri, e implementazione del sistema di sicurezza”.

VAI ALLE FOTO



Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi