Venerdì, 26 aprile 2019

 
 
 

Torre Annunziata, al Parini-Rovigliano l'incontro "Salviamo il fiume Sarno"

L'evento si svolgerà domani alle 9. Presente l'associazione "Golfo delle Meraviglie" e varie autorità

02-04-2019
di Redazione

versione accessibile dell'articolo

 

Manifestazione “Salviamo il fiume Sarno”. Si svolgerà domani, alle ore 9, presso l’Istituto Comprensivo “Parini-Rovigliano” di via Mortelleto, l’iniziativa promosso dal “Golfo delle Meraviglie” e patrocinata dal Comune di Torre Annunziata.

Gli esperti che interverranno spiegheranno l’importanza del Sarno come ecosistema, illustreranno le tipologie di rifiuti che sono veicolati tramite il corso d’acqua e si depositano sulle spiagge del litorale, sui fondali e nel Golfo di Napoli, entrando a far parte della catena alimentare. Verrà, inoltre, spiegato in che modo è possibile diminuire la produzione di rifiuti  e soprattutto illustrati i vantaggi di una corretta gestione dello smaltimento degli stessi.

All’iniziativa interverranno l’assessore alla Pesca, Turismo e Marketing Territoriale, Martina Nastri; l’assessore all’Ambiente, Gaetano Veltro; il Presidente della Commissione Consiliare Ambiente, Giuseppe Raiola; l’esperto del fiume Sarno, ing. Giovanni D’Amato; il portavoce campano e membro del Direttivo Nazionale “Zero Waste”, Franco Matrone; l’associazione “Fondali Campania”; il presidente dell’Associazione “Il Golfo delle Meraviglie”, Raffaele Buondonno.

«Il fiume Sarno – affermano gli assessori Nastri e Veltro – deve ritornare ad essere una risorsa naturale e non più uno strumento inquinante per il territorio. E’ necessario intervenire sul senso civico delle persone affinché il fiume non rappresenti più una cloaca all’interno del quale sversare qualsiasi tipo di rifiuto, bensì una risorsa che consenta anche lo sviluppo delle attività legate alla risorsa mare».


Dì la tua...

 

Leggi i commenti

non ci sono commenti

Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi