Lunedì, 27 maggio 2019

 
 
 

Torre Annunziata, alla Trinità una croce ricavata da barcone di migranti

Dopo il bimbo nero nel presepe a Natale, altro segnale di vicinanza di don Ciro Cozzolino in occasione della Pasqua

19-04-2019
di Redazione

versione accessibile dell'articolo

 

Una croce ricavata da un barcone di migranti. Sarà questa la novità della Santissima Trinità, che si appresta a celebrare la Santa Pasqua.

Dopo aver portato in chiesa, durante la veglia di Natale, un bambino di colore che ha interpretato Gesù Bambino, don Ciro Cozzolino ha voluto dare un ennesimo segnale di vicinanza alle popolazioni in difficoltà.

“Mi è stato detto che questa croce, ottenuta con il legno di un barcone giunto a Lampedusa, è testimone di tante speranze e sofferenze –ha dichiarato il referente del presidio Libera- Pregheremo anche per le vittime del crollo di Rampa Nunziante per le quali attendiamo fiduciosi che venga fatta giustizia. Torre Annunziata ha bisogno della verità”.


Dì la tua...

 

Leggi i commenti

non ci sono commenti

Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi