Martedì, 16 luglio 2019

 
 
 

Torre Annunziata, condomini in vico Luna ostacolano polizia per far scappare una pusher

Gli agenti sono riusciti comunque ad arrestare Gaetana Rita Buonocore, che aveva provato a calarsi dal balcone

18-06-2019
di Redazione

versione accessibile dell'articolo

 

Ieri pomeriggio gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Torre Annunziata hanno arrestato Gaetana Rita Buonocore, 25enne oplontina, per i reati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

I poliziotti, a seguito di un’accurata attività di indagine, alle 18 circa si sono portati presso l’abitazione della donna al vico Luna. Giunti nell’androne condominiale gli agenti si sono trovati di fronte ad un ambiente ostile poiché gli altri condomini, per avvisare della presenza della Polizia, hanno iniziato ad urlare e  a sbarrare le vie di accesso.

I poliziotti hanno provveduto quindi a presidiare le vie di fuga, poste sul tetto e sul retro della casa, riuscendo a bloccare  la donna ed un uomo che cercavano di guadagnare la fuga calandosi da un balcone.

All’interno dell’appartamento gli agenti hanno fermato un secondo uomo, mentre sul tavolo della cucina venivano rinvenuti oltre 5 kg di canapa indiana pronta per il confezionamento, nonché numerose buste per il sottovuoto con l’apposito macchinario ed un bilancino di precisione. 

La 25enne, già nota alle forze dell’ordine, è stata arrestata e sottoposta agli  arresti domiciliari presso la propria abitazione a disposizione dell’Autorità Giudiziaria  in attesa del rito per direttissima.

I due uomini sono stati denunciati in stato di libertà per gli stessi reati.

VAI ALLE FOTO


Dì la tua...

 

Leggi i commenti

non ci sono commenti

Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi