Lunedì, 27 maggio 2019

 
 
 

Torre Annunziata. Sicurezza pubblica, boom di diffide

Il comune ordina messa in sicurezza e ripristino stato dei luoghi a carico di 38 persone. Lavori anche alla Real Fabbrica d’Armi

19-04-2019
di Marco De Rosa

versione accessibile dell'articolo

 

Sicurezza pubblica, notificate altre 38 diffide.

Proseguono a ritmo serrato i controlli dell’ufficio tecnico comunale di Torre Annunziata e della Procura della Repubblica a seguito dei crolli al Quadrilatero delle Carceri.

Notificate altre diffide a carico di 38 persone: nell’ordinanza numero 68/2019 firmata dal sindaco Vincenzo Ascione si rileva “che le facciate del fabbricato (disabitato) del civico 31/43 di Corso Vittorio Emanuele III presentano criticità di tipo strutturale”. Cornicioni, balconi, intonaco, lesioni diffuse e altro tanto da rendere necessario, a salvaguardia della sicurezza pubblica, di ordinare ai proprietari la messa in sicurezza del fabbricato nell’arco di 30 giorni.

Tra queste diffide presente anche il Ministero della Difesa. A seguito dei crolli registrati nei pressi della Real Fabbrica d’Armi il 5 marzo scorso, l’ufficio tecnico comunale ha evidenziato “cadute di parte del cornicione e tegole dalla copertura a falde dell’edificio di proprietà del Demanio Statale”.


Dì la tua...

 

Leggi i commenti

non ci sono commenti

Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi