Lunedì, 22 luglio 2019

 
 
 

Torre Annunziata, tenta di investire poliziotto per sfuggire a controllo: arrestato 20enne

Antonio Langella fermato dopo un inseguimento è stato condannato a 8 mesi con pena sospesa. E' il cognato dell'autore del raid in pescheria dello scorso 30 dicembre

15-04-2019
di Redazione

versione accessibile dell'articolo

 

Ha tentato di investire un poliziotto per sfuggire all’arresto. Nel pomeriggio di ieri gli agenti del commissariato di Torre Annunziata hanno arrestato Antonio Langella, 19 anni, per il reato di resistenza a pubblico ufficiale.

I poliziotti l’avevano fermato per un controllo in corso Vittorio Emanuale, ma il giovane alla guida del suo scooter di grossa cilindrata ha quasi investito un agente per sfuggire all’alt.

Ne è nato un inseguimento di diversi chilometri nel corso del quale il centauro non ha esitato a compiere manovre azzardate per divincolarsi nel traffico ed evitare di investire i pedoni.

Gli agenti l'hanno poi raggiunto e arrestato in via Langella. Successivamente il giovane, difeso dall'avvocato Ferdinando Striano, è stato condannato a 8 mesi con pena sospesa.

Antonio Langella è anche il cognato di Michele Colonia, che il 30 dicembre dello scorso anno sparò a un brigadiere della guardia di finanza all'esterno di una pescheria in via Roma.


Dì la tua...

 

Leggi i commenti

non ci sono commenti

Questo sito utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze. Se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookies. Scopri l'informativa e come negare il consenso. OK, chiudi